venerdì 27 novembre 2015

SILVESTRO MONTANARO: LA LENTA MORTE DEGLI INDIGENI GUARANI

LA LENTA MORTE DEGLI INDIGENI GUARANI
La denuncia arriva da un gruppo di missionari che vivono con loro nel cuore dell’Amazzonia brasiliana. Meglio ancora, di cio’ che ne resta.Un genocidio silenzioso, lento ma implacabile, sta facendo strage dei popoli indigeni Guarani Kaiowà. L’espansione selvaggia delle piantagioni di canna da zucchero, destinate soprattutto alla produzione di alcol combustibile, e’ triplicata negli ultimi anni in Mato Grosso do Sul, nel centro-ovest del Brasile. Un’enorme fetta di foresta e’ andata persa e con essa e’ messa in discussione l’esistenza delle grandi comunita’ indigene che la popolavano. Queste terre dovevano essere riconosciute proprieta’ dei Guarani. Lo prevedeva la Costituzione brasiliana. Ma un’incredibile burocrazia e la pressione dei produttori, il loro lobbismo, hanno di fatto bloccato questo processo. Allo stesso temp, in un clima di violenza crescente, una gran quantita’ di terre e’ stata strappata agli indigeni, li si e’ costretti a fuggire dai luoghi natii, li si e’ trasformati in manodopera a basso costo per le piantagioni e molte, troppe, volte li si e’ utilizzati in forme di autentica schiavitu’. “La situazione e’ gravissima” spiegano i missionari- “Negli ultimi 12 anni 687 indigeni si sono suicidati, soprattutto giovani che avevano perso in un colpo solo il loro mondo e la speranza. Altri 390 sono stati assassinati. Negli ultimi due mesi i Guarani- Kaiowá hanno sofferto almeno 15 attacchi da parte di paramilitari, di milizie formate dai ‘fazendeiros’ e dai loro sicari”.Gli attacchi più recenti hanno portato alla morte di un leader indigeno, Simeão Vilhalva, e sono sfociati in casi di tortura, in numerosi stupri e nel ferimento di bambini e anziani. Uno scenario allarmante tanto che l’Associazione brasiliana di antropologia (Aba) non ha esitato a parlare di “genocidio” in corso per i Guarani-Kaiowá.

MANUEL SCORZA

Il 27 novembre 1983, a 75 anni, muore in un incidente aereo Manuel SCORZA, scrittore e attivista politico peruviano....

Posted by Alberto Panaro on Venerdì 27 novembre 2015

martedì 24 novembre 2015

Frammenti vocali in MO: Palestinesi e Israeliani uccisi dal 1987 al 2014

Frammenti vocali in MO:Israele e Palestina: Palestinesi e Israeliani uccisi dal 1987 al 2014

Messaggio all’Europa: la luna di miele con Putin deve finire - Limes

Messaggio all’Europa: la luna di miele con Putin deve finire - Limes

MUSULMANI (ENRICO LUCCI - LE IENE)

UN BELLISSIMOSERVIZIO DI ENRICO LUCCI DELLE IENE.. DA VEDERE E FAR VEDERE!!!

Posted by Khalid Chaouki on Martedì 24 novembre 2015

LIMES SUL JET RUSSO ABBATTUTO IN TURCHIA

La nostra prima analisi sul jet russo abbattuto dalla Turchia.Mauro De Bonis sulla reazione di Mosca.

Posted by Limes, rivista italiana di geopolitica on Martedì 24 novembre 2015

Seconda analisi: il jet abbattuto, visto dalla Turchia.Il nuovo articolo di Daniele Santoro

Posted by Limes, rivista italiana di geopolitica on Martedì 24 novembre 2015

domenica 22 novembre 2015

CARA PINOTTI, DAVVERO E' LEGALE VENDERE ARMI ALL'ARABIA SAUDITA?


http://m.famigliacristiana.it/articolo/cara-pinotti-davvero-e-legale-vendere-armi-allarabia-saudita.htm




....................

DIRITTI UMANI IN ARABIA SAUDITA

Un poète, Ashraf Fayadh, condamné à mort pour apostasie en Arabie Saoudite

Posted by Ezio Savasta on Domenica 22 novembre 2015

ELEZIONI ARGENTINE: IL COMMENTO DI ALFREDO SOMOZA

Il mio commento per Radio Popolare

Posted by Alfredo Luis Somoza on Domenica 22 novembre 2015

Sinai, viaggio nella barbarie

Sinai, viaggio nella barbarie

Ecco le 13 banche italiane che finanziano i produttori di armi nucleari – I nomi

Ecco le 13 banche italiane che finanziano i produttori di armi nucleari – I nomi

venerdì 20 novembre 2015

IL CALIFFATO VOLUTO DAGLI USA


LEGGI QUI:

http://nena-news.it/il-califfato-voluto-dagli-usa/

INTERVISTA ALL'IMAM DI MONFALCONE

merita di essere ascoltata! Paolo


L'intervista dell'imam di Monfalcone che fa il giro del web in Italia, più di 4…
BLADI24.COM|DI BLADI24

BOMBE ITALIANE (PER L'ISIS?)

SIRIA: UN BANCHETTO CON TANTI INVITATI


INTERESSANTE!

http://www.famigliacristiana.it/blogpost/golan.aspx

MALI - FUSILLADE EN COURS A BAMAKO

http://www.jeuneafrique.com/280186/politique/mali-fusillade-cours-a-bamako/

NAGA: continuiamo a investire sull'accoglienza

I fatti di Parigi ci lasciano senza parole e siamo consapevoli che non ci sono soluzioni immediate. 
Ma allo stesso tempo siamo convinti che sia necessario continuare a credere nel valore dell'accoglienza. 
E continuare a dire: Benvenuti.
Guarda il video: clicca qui o sulla foto o sulla nostra pagina Facebook


SERVIZIO DI REPORT SULLE ARMI ALL'ISIS

CAPIRE LA CRISI SIRIANA IN 15 SEMPLICI MAPPE (VERSIONE ITALIANA)

La versione italiana di questo video che sta facendo il giro del mondo.

Posted by Gianfranco Bobi Mascia on Venerdì 20 novembre 2015

ANCHE "NOI" FINANZIAMO L'ISIS

LA SAUDI CONNECTION

Sergio Mazzarino (pagina FB)
35 min
ATTENTI A QUEI "DUE"
Da una parte Famiglia Cristiana e il Sole 24 Ore ... dall'altra Emergency, Dario Fo, la Fiorella Mannoia, ecc (che io definirei "liberi pensatori"). Ecco il fatto strano è che, nella sostanza, risultano convergenti nell'analisi sui recenti atti di terrorismo e sulle loro cause mentre la solita disinformazione mediatica e politica cerca di scatenare gli istinti più bassi di odio e di intolleranza nella popolazione.

METAL SYRIEN EN EXILE

Metal syrien en exil

Nous avons rencontré un couple de jeunes syriens de la scène rock metal de Homs. Ils nous racontent la route de l'exil jusqu'en Europe. Un voyage "trash" qu'ils ont filmé avec leur smartphone!

Posted by Nouvo on Martedì 13 ottobre 2015

mercoledì 18 novembre 2015

BRUXELLISTAN?

il titolo, poco serio,  è mio. Le considerazioni (molto serie) sono di Tahar Lamri cui chiedo l'autorizzazione a saccheggiare sovente la sua pagina facebook



Quando, il 26 agosto 2003, il presidente americano George W. Bush disse: "ci attaccano perché detestano i nostri valori. Ci attaccano per quel che siamo, non per quel che facciamo in Palestina, in Iraq o nel mondo musulmano." Osama Bin Laden gli rispose con un'ironia tutta sua: "se fosse davvero così e se fossimo nemici dei valori o della democrazia, avremmo attaccato la Svezia."
Mi è venuto in mente questo scambio leggendo articoli sul quartiere di Bruxelles, Molenbeek, ora sotto tutti i riflettori. Da Molenbeek, lo ricordavo qui qualche giorno fa, sono partiti i terroristi per assassinare Ahmed Shah Massoud, nemico giurato dei talebani, nel lontano 2001 (due giorni prima degli attentati dell'11 settembre). Da quel quartiere sono partiti almeno due terroristi per compiere gli attentati di Madrid nel 2004. L'assalto al Museo Ebraico di Bruxelles nel 2014 è partito da lì e così pure il giovane che stava per compiere una strage sul treno Bruxelles-Parigi veniva da lì. Le armi dei terroristi dell'attacco a Charlie-Hebdo vengono da lì.
Collegamenti con i Shebab somali, centrali di fabbricazione di documenti falsi, reti di reclutamento per l'Iraq e la Siria. Bruxelles, dal 2001, ha preso il posto di Londra, chiamata Londosnistan per il ruolo nel reclutamento di jihadisti per l'Afganistan e, negli anni '90, per il terrorismo in Algeria. E in tutto questo tempo, nessuno ha mai visto niente.
Durante tutti questi anni, sociologi in cerca di formulette vincenti, filosofi smarriti, finti esperti televisivi, neo-orientalisti che masticano qualche parola in arabo e capiscono tutto e spiegano tutto (e non cito di proposito i politici) insistentemente hanno concentrato il dibattito attorno alla solubilità o meno dell'islam in democrazia, alla cosiddetta integrazione, ai cosiddetti valori. In altre parole a quel "ci detestano per quel che siamo".

martedì 17 novembre 2015

LE COSE PRENDONO UNA BRUTTA PIEGA

La situazione prende una brutta piega col passare dei giorni. Putin invita la Francia a "vendicarsi" insieme, Hollande...

Posted by Alfredo Luis Somoza on Martedì 17 novembre 2015

IL VERO NESSO FRA PARIGI E I RIFUGIATI SIRIANI

un articolo da leggere!

http://frontierenews.it/2015/11/il-vero-nesso-tra-parigi-e-i-rifugiati-siriani/





...................

ORIENTE CONTRO OCCIDENTE? RIFLESSIONI DI TAHAR LAMRI

Se accettiamo l'idea del mondo come "villaggio globale", cioè come villaggio "elettrico" con più divisioni e...

Posted by Tahar Lamri on Martedì 17 novembre 2015

lunedì 16 novembre 2015

Per saperne di piu' sullo stato islamico

#WHYSYRIA

domenica 15 novembre 2015

ALFREDO SOMOZA - L'ISIS ATTENTA ALLA CONVIVENZA CIVILE

Chawki Senouci ci ricordava oggi su Radio Pop come quelli del Is abbiano voluto colpire quartieri popolari dove la...

Posted by Alfredo Luis Somoza on Domenica 15 novembre 2015

Associazione per i Diritti Umani: Farid Adly commenta la strage di Parigi

Associazione per i Diritti Umani: Farid Adly commenta la strage di Parigi: L'Associazione per  i Diritti umani ringrazia molto il giornalista Farid Adly per questo suo commento alla strage di Parigi.     ...

giovedì 12 novembre 2015

THE NELSON MANDELA OF MAURITANIA IS DIYNG IN PRISON

ISLAM: QUALCHE PUNTUALIZZAZIONE (DA TAHAR LAMRI)

Attentato suicida oggi a Burj El-Barajneh, quartiere della periferia sud di Beirut. Al momento 41 morti e 200 feriti. Un...

Posted by Tahar Lamri on Giovedì 12 novembre 2015

martedì 10 novembre 2015

BUONGIORNO BIRMANIA!

BUONGIORNO, BIRMANIAAung Suu Kyi stravince le elezioni in Birmania e diventerà' il primo premier democratico del...

Posted by Silvestro Montanaro on Lunedì 9 novembre 2015

1522 NUMERO ANTIVIOLENZA DONNA


LEGGI QUI:
http://www.pariopportunita.gov.it/index.php/numeri-di-pubblica-utilita-sezione/117-numero-verde-1522-antiviolenza-donna


VEDI ANCHE:

http://www.direcontrolaviolenza.it/


E:
http://comecitrovi.women.it/

LA NOTTE DEI CRISTALLI

9-10 novembre 1938. GERMANIA. NOTTE dei CRISTALLI. Dopo un discorso di Goebbels, le squadre delle SA (Sturmabteilung, le...

Posted by Alberto Panaro on Lunedì 9 novembre 2015

venerdì 6 novembre 2015

Milano: sfratto al Concilio? CL al posto della Fondazione cara a Martini

Milano: sfratto al Concilio? CL al posto della Fondazione cara a Martini

IROM SHARMILA, EROINA DEI DIRITTI UMANI IN INDIA

Segnalazione di Tahar Lamri

India. Irom Sharmila Chanu in sciopero della fame dal 4 novembre 2000. Uno sciopero della fame che dura da 15 anni in protesta contro la legge AFPSA, legge che conferisce poteri speciali all'esercito negli stati del nord est dell'India e in particolare nel Manipur (stato aperto solo recentemente al turismo), annesso all'India nel 1949 ma da allora scosso da movimenti secessionisti. Stato da cui Irom è originaria.
Irom Sharmila Chanu inizia il suo sciopero della fame dopo l'uccisione di 10 giovani da parte dell'organizzazione paramilitare indiana "Assam Rifles", ed è subito arrestata per "tentativo di suicidio". Da allora alterna in media un anno di prigione a un giorno di libertà.
E' nutrita con la forza tramite sonda gastrica ma ha dichiarato che porrà fine al suo sciopero soltanto dopo l'abrogazione di questi poteri speciali.
Malgrado la durata e la forza di questa protesta, la storia di Irom Sharmila Chanu non è molto conosciuta. Merita una più larga diffusione e più forte sostegno.



    Irom Chanu Sharmila - Wikipedia, the free encyclopedia

    https://en.wikipedia.org/wiki/Irom_Chanu_Sharmila

    Traduci questa pagina
    Irom Chanu Sharmila (born 14 March 1972), also known as the "Iron Lady of Manipur" or "Mengoubi" ("the fair one") is a civil rights activist, political activist, and ...

    Who was Irom Sharmila: A look at the life she has lost, and ...

    indianexpress.com › lifestyle › life-style

    Traduci questa pagina
    23 nov 2014 - 1, 42-year-old Irom Sharmila Chanu, the most recognisable face of this conflict-ridden state in the Northeast, has lived for 14 years. The four ...

    Irom Sharmila Chanu: Don't Idolize Me or My Hunger Strike ...

    blogs.wsj.com/.../irom-sharmila-chanu-dont-idoliz...

    Traduci questa pagina
    07 gen 2015 - The Wall Street Journal today wrote about the latest twist in the 14-year-long hunger strike by Irom Sharmila Chanu, one of India's ...

    Su segnalazione di Tahar Lamri giro a tutti 


    Irom Sharmila - NDTV.com

    www.ndtv.com › Topic

    Traduci questa pagina
    A day after being released from jail, rights activist Irom Chanu Sharmila was today arrested once again by the police under the same charge of attempt to commit ...

    Irom Sharmila: India hunger striker freed - BBC News

    www.bbc.com/news/world-asia-india-28863560

    Traduci questa pagina
    20 ago 2014 - Indian activist Irom Sharmila Chanu, who has been on a hunger strike for 14 years, is freed following a court order.

    Irom Chanu Sharmila ( The Iron Lady of Manipur ) - Facebook

    https://it-it.facebook.com/Irom-Chanu-Sharmila-The-Iron-Lady-of-Mani...

    Irom Chanu Sharmila ( The Iron Lady of Manipur ), Imphal. Piace a 1625 persone · 7 persone ne parlano. IROM CHANU SHARMILA ( Iron Lady of India )

    Irom Sharmila, the Iron Lady of Manipur - India TV

    www.indiatvnews.com › India › Specials

    Traduci questa pagina
    09 ott 2014 - New Delhi: Irom Sharmila or "the Iron Lady of Manipur" does not require any introduction. Irom Chanu Sharmila is a civil rights activist, political ...

    Irom Sharmila's fast against AFSPA enters 15th year - The ...

    www.thehindu.com/.../irom-sharmilas.../article656...

    Traduci questa pagina
    06 nov 2014 - Irom Sharmila continued her fast unto death on Wednesday in Imphal, ... Irom Chanu Sharmila, the Manipur-based poet and activist is entering ...

    Irom Sharmila Chanu - The Little Known Iron Lady of ...

    www.mapsofindia.com/.../the-little-known-iron-lad...

    Traduci questa pagina
    21 ago 2014 - Who is Irom Sharmila Chanu? - Irom Sharmila Chanu was in the news recently for being released from a prison hospital after finding no ...

Mastrogiovanni, esce “87 ore”, l’agonia del maestro morto di Tso






clicca qui:
Mastrogiovanni, esce “87 ore”, l’agonia del maestro morto di Tso

leggi anche q articolo:
http://www.internazionale.it/reportage/2015/11/06/mastrogiovanni-morte-87-ore

martedì 3 novembre 2015

LE GABBIE DELLA MORTE IN SIRIA!

IN GABBIA SOTTO LE BOMBEE' solo l'ultimo degli orrori regalatici dalla mattanza senza fine in Siria. Centinaia di...

Posted by Silvestro Montanaro on Martedì 3 novembre 2015

Ritorno a Selvino - Sorgente di vita del 19/10/2015

Ritorno a Selvino - Sorgente di vita del 19/10/2015

Corteo al poligono di Teulada (Ca), cariche della polizia - Osservatorio sulla Repressione

Corteo al poligono di Teulada (Ca), cariche della polizia - Osservatorio sulla Repressione

Radio Onda d'Urto » SARDEGNA: ATTIVISTI INVADONO LA BASE LA NATO INTERROMPE LE ESERCITAZIONI

Radio Onda d'Urto » SARDEGNA: ATTIVISTI INVADONO LA BASE LA NATO INTERROMPE LE ESERCITAZIONI

Etiopia, il massacro dei contadini contro la diga delle multinazionali italiane

Etiopia, il massacro dei contadini contro la diga delle multinazionali italiane

MANIFESTAZIONI IN SARDEGNA. NESSUNO NE PARLA?

Eh niente. La Sardegna è squassata dalle bombe Nato. I manifestanti contro l'esercitazione suonati come tamburi,...

Posted by Maso Notarianni on Martedì 3 novembre 2015

domenica 1 novembre 2015

VERGOGNA MACEDONIA!

Vergogna Macedonia: polizia antisommosa picchia centinaia di m...

Macedonia, Europa, anno 2015. Dove uomini, donne e bambini inermi vengono manganellati e picchiati senza ragione. Con cattiveria e rabbia. Nonostante il fango, la pioggia, la notte passata al freddo, le lacrime dei bimbi impauriti. Dall'Europa dovremmo espellere i Paesi che ci stanno facendo ricordare i periodi bui di settant'anni fa, non la povera gente.

Posted by Marco Furfaro on Sabato 12 settembre 2015