giovedì 31 luglio 2014

Agosto antifascista su Radio Popolare


Agosto antifascista su Radio Popolare
A 70 anni dalla tragica stagione degli eccidi nazifascisti nel nostro paese, Radio Popolare propone un ciclo di cronache e approfondimenti per tutto il mese di Agosto. La strage di Piazzale Loreto a Milano, l'eccidio di Sant'Anna di Stazzema, i tanti eccidi “minori”, ma solo per numero di vittime, compiuti dai nazisti nei mesi della ritirata: dalla cascina Benedicta agli impiccati di Bassano del Grappa, dal padule di Fucecchio al rastrellamento della Valsassina.
Dal 4 agosto ogni mattina alle 9,20 i nostri reportage dai sentieri partigiani che portano a Sant'Anna di Stazzema, dove ci troverete in diretta il 12 agosto, per le celebrazioni del settantesimo anniversario.
Ogni lunedì e giovedì alle 19,45 andranno in onda le repliche del ciclo di trasmissioni sugli Eccidi 1944 realizzate da Radio Popolare 10 anni fa, in occasione del sessantesimo anniversario.
Giovedì 7 agosto alle 21 nell'Auditorium Demetrio Stratos di via Ollearo 5 proiezione del film “Partiti per Bergamo” di Marco Pozzi, che racconta la storia dei Quindici fucilati in piazzale Loreto il 10 agosto 1944. Ingresso libero.

TAHAR LAMRI E VAURO SU GAZA

Nella narrazione corrente, tutti parlano di Hamas per evitare di parlare di Resistenza palestinese. Nessuno però parla del rabbino Dov Liore che conta molti ammiratori in Israele, ed è la guida spirituale della colonia di Kiryat Arba in Cisgiordania. Una colonia di 7000 fanatici che avvelenano migliaia di palestinesi con i loro escrementi. Chaim Levinson scrive sul quotidiano Haaretz che questo rabbino ha emesso una "fatwa" nella quale dice: "la Bibbia autorizza a sterminare il nemico" e "il Ministro della Guerra può ordinare la distruzione di Gaza per mettere fine alla sofferenza del sud di Israele". Già si era distinto in passato vietando l'inseminazione con sperma non ebraico dicendo che "lo sperma dei Gentili fa nascere figli barbari". Il fatto è questo rabbino non è isolato. Qualche giorno fa il Prof. Mordechai Kedar dell'università Bar Ilan, diceva alla radio che "l'unico mezzo per fermare i terroristi è rapire le loro donne e violentarle". Radio israeliana che ha poi rifiutato lo spot dell'ONG israeliana B’Tselem, con i nomi dei bambini palestinesi caduti in questi giorni. L'ammirevole dottore danese Mads Gilbert ha rivolto un invito a Obama: "Vieni a passare una notte all'ospedale Shifa di Gaza, se hai cuore." Se hai cuore Obama. Se abbiamo cuore tutti noi.





e grazie a Vauro:



mercoledì 30 luglio 2014

Gaza, 23 palestinesi uccisi in una scuola dell’Onu

 
Oltre 40 i morti nella notte. Presa a cannonate una scuola dell’Unrwa, l’agenzia Onu per i rifugiati. L’artiglieria israeliana ha centrato una classe piena di sfollati nel campo profughi di Jabaliya. Una nuova notte di terrore e morte per gli abit...

domenica 20 luglio 2014

Gaza, un modo per dire Africa

 
Gaza, un modo per dire AfricaPosted on 20 luglio 2014 by MastoLa crisi a Gaza che è sfociata in una vera e propria guerra è ormai insopportabile. Come pure è insopportabile la irritante tolleranza della...
buongiornoafrica.it

Gaza in livestream 24h

Per chi vuole vedere Gaza in livestream 24h
OccupiedAir is an independent news team dedicated to protecting peace, covering world events live and unfiltered.
ustream.tv


---------

mercoledì 16 luglio 2014

PACE IN MEDIO ORIENTE!

La cosa pazzesca dell'attacco in atto contro Gaza è che prende le mosse dal rapimento e uccisione di tre ragazzi israeliani, atto al quale è seguito il rapimento e l'uccisione di un ragazzo palestinese, ma che le famiglie di questi ragazzi si sono scambiate visite e hanno diffuso appelli contro rappresaglie e guerra. Nella prima foto, da sinistra a destra: ad oggi 400 donne ebree israeliane sono andate a fare le condoglianze alla famiglia di Mohamed Abu Khdeir, il ragazzo palestinese ucciso, nella seconda, la famiglia di questo stesso ragazzo va trovare la madre di Naftali Frenkel, uno dei ragazzi israeliani rapiti e uccisi e infine, un volantino con le foto dei quattro ragazzi insieme e le parole delle rispettive famiglie contro la violenza e lo spargimento di sangue... I generali e i politici, come sempre, sono di un altro avviso.
Mi piace














Emergenza Gaza:Servono farmaci salvavita
La popolazione civile di Gaza si trova, ancora una volta, in ginocchio. E, come sempre, a farne le spese saranno i più deboli.
http://terredeshommes.it/emergen...
Altro...


venerdì 11 luglio 2014

Pozzallo, il sindaco: Noi maiali terroni? Venite a vedere gli sbarchi con i vostri occhi


Appena finito di intervistare il sindaco di Pozzallo. Raccolgo il suo appello a politici, televisioni, giornali: è falso dire che la sua città è 'invasa' dai migranti (come fossero esseri immondi, tra l'altro). I tanti che vengono fatti sbarcare seguono tutto un iter particolare che non li porta a contatto con la popolazione locale, comunque accogliente. Il fatto è che a causa di (strumentali!) allarmi sociali il turismo da quelle parti sta sprofondando, nonostante l'ottimo mare. Così come avviene ancora a Lampedusa. Per quanto riguarda la mia famiglia, è deciso: per queste vacanze si va sia a Pozzallo che a Lampedusa.